• L'azienda
  • Chi siamo

Chi Siamo

Alfredo Longoni
Owner & CEO

Huber Italia è la filiale italiana di Peter  Huber Kältemaschinenbau AG, nata nel 2003 con l'obiettivo di fornire un hub completo dei servizi Huber in Italia. La filiale italiana si occupa di commercializzare e fornire assistenza per i prodotti Huber venduti direttamente o mediante rivenditori specializzati nell'intero territorio.

La struttura aziendale è sempre stata in evoluzione fino ad arrivare ad una nuova governance che ha consentito di occupare un importante ruolo di mercato presso aziende leader di settore.  La Huber Italia ha scelto di unire l'innovazione ad un dinamismo aziendale sempre aperto al cambiamento; aspetto concretizzatosi mediante l'investimento in nuovi assets e nuove figure aziendali che oggi rinforzano la squadra.

L'innovazione nei servizi è stato un aspetto core che ha visto lo sviluppo di nuove metodologie di assistenza on demand mediante web pilot assistance.

La Casa Madre

Peter Huber
Founder
La Peter Huber Kältemaschinenbau è stata fondata nel 1968 da Peter Huber come una delle prime aziende artigianali costruttrici di impianti frigoriferi autorizzate. Dal 1984 è diventata una società a responsabilità limitata (GmbH) completamente di proprietà della famiglia Huber. Presso la nostra sede centrale di Offenburg, la fabbrica "Tango", operano circa 250 dipendenti. In aggiunta, assistenti e partner commerciali in tutto il mondo costituiscono delle solida fondamenta per servizi e supporto. Huber Kältemaschinenbau è leader tecnologico per soluzioni di termoregolazione ad alta precisione nel settore della ricerca e dell'industria. I nostri prodotti consentono in tutto il mondo una precisa regolazione della temperatura in laboratori, impianti pilota e processi produttivi – da -125 °C a +425 °C. Oltre ai sistemi di termoregolazione dinamici, la gamma dei prodotti Huber comprende raffreddatori a circolazione e i classici termostati riscaldanti e raffreddanti. Applicazioni tipiche si ritrovano nella tecnica e nell'ingegneria di processo, nell'industria automobilistica, nella tecnica medicale, nel campo dei generi alimentari e delle bevande, e nella ricerca del settore chimico e farmaceutico.

Certificazioni di Huber Italia

Certificazione ISO 9001:2015
Regolamento (CE) 303/2008

Mission

Huber Italia gestisce la propria clientela in linea con l'etica e il mandato della casa madre in merito alla metodologia con cui commercializza i prodotti e servizi. La pluriennale esperienza nel settore ha consentito una conoscenza capillare del cliente e delle sue esigenze. Huber Italia crede in una politica aziendale innovativa che concilia etica, flessibilità e rispetto del territorio mediante la scelta di soluzioni ecologiche per ogni suo aspetto aziendale.

Innovazione

La Fabbrica Tango
La fabbrica Tango, situata a Elgersweier nell'area industriale di Offenburg, è spesso definita il punto più freddo della regione. L'edificio è un'opera d'arte architettonica realizzata dagli architetti Wilhelm e Antonia Kasten di Aulendorf. Al suo interno, dietro alla facciata, si nasconde un'opera d'arte termodinamica che fa riflettere anche gli esperti della tecnica di riscaldamento e di condizionamento dell'aria. 40 km di tubi di plastica nel pavimento e nel soffitto in massiccio calcestruzzo rinfrescano in estate e mantengono i piedi caldi in inverno.
La fabbrica Tango – un gioiello della termodinamica e un campione del risparmio energetico
La temperatura straordinariamente bassa del pavimento, in inverno raramente superiore a 23 °C, impedisce ai piedi di gonfiarsi. Questo è stato difficile per gli esperti del settore artigianale e accademico, i quali si aspettano dai 30 ai 40 °C. Per un riscaldamento a gasolio o a gas questo può non essere importante. La pompa di calore alla quale siamo vicini dal punto di vista sia energetico che lavorativo, può così risparmiare ancora 1/3 dell'energia. I vantaggi economici ed ecologici che questo comporta sono dovuti al fatto che con semplici mezzi si riesce a impedire la dispersione di calore attraverso una parete.

I piedi caldi e la testa fresca. Possiamo rifare i calcoli a mente: 5.000 m² di pavimento e 1.000 m² di soffitto in calcestruzzo creano un corpo riscaldante con una superficie di 6.000 m². Abbastanza per riscaldare un fabbricato di 40.000 m³ con una sovratemperatura da 2 a 3°C. 90 kW di fabbisogno di calore, 2,25 watt/m³, davvero difficile da credere. Eppure è così. 1.000 m² di finestre sono dotate per 3/4 di tripli vetri, perché il 3° vetro è quello che si ripaga più velocemente. Pareti e soffitti sono termoisolati fino a 24 cm di spessore, perché gli ultimi centimetri, quelli che costano meno, sono quelli che si ammortizzano più velocemente.

Responsabilità per l'ambiente:

Tecnica di raffreddamento ecocompatibile
La Huber può definirsi precursore ecologico in fatto di tutela ambientale, poiché quasi tutti i modelli della sua gamma di prodotti sono disponibili già oggi con refrigeranti naturali senza alcun sovrapprezzo. Non solo: i nostri prodotti sono realizzati con pregiati materiali altamente riciclabili. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal ridotto consumo di acqua di raffreddamento dei modelli Unistat e Unichiller raffreddati ad acqua. I nostri apparecchi necessitano solo di circa un terzo dell'acqua di raffreddamento rispetto alle macchine di refrigerazione tradizionali.
Le azioni Huber "Ambiente prima"
  • 1980 Primo Crio-Termostato con idrocarburi come refrigerante naturale.
  • 1982 Primi criotermostati intelligenti con potenza di raffreddamento regolabile e macchine frigorifere raffreddate ad acqua con sistema di gestione dell'energia e di risparmio dell'acqua di raffreddamento.
  • 1993 Conversione alle nuove macchine refrigeranti prive di CFC, 7 anni prima dell'entrata in vigore del regolamento relativo al divieto di utilizzo.
  • 1994 Conversione alle nuove macchine refrigeranti prive di HCFC, 6 anni prima dell'entrata in vigore del regolamento relativo al divieto di utilizzo.
  • 2006 Macchine frigorifere utilizzabili con "fluidi frigorigeni naturali" in accordo con le linee guida per la tutela dell'ambiente della ditta Hoffmann-La Roche AG.
  • 2009 Criotermostati ecocompatibili con l'utilizzo di CO2 come gas refrigerante in accordo con le linee guida per la tutela dell'ambiente della ditta Hoffmann-La Roche AG.
  • 2010 Accoppiamento con il calore di processo: gli Unistat possono essere combinati con l'energia primaria già disponibile come vapore, acqua di raffreddamento o azoto liquido.
  • 2012 Introduzione volontaria di motori a basso consumo energetico classe IE3 per le pompe di circolazione.
  • 2014 Certificazione programma ECOfit del “Land” Baden-Württemberg per tutela dell’ambiente nell’azienda. Misure introdotte con esito positivo: economizzazione di acqua, riduzione del volume di rifiuti, riduzione del fabbisogno energetico e abbattimento delle emissioni di CO2.
  • 2016 Introduzione di un sistema di gestione dell’energia su base EN 16247 allo scopo di identificare potenziali di risparmio. Prosecuzione delle misure introdotte con il programma ECOfit. Riconoscimento con il premio per l’ecologia del Land Baden-Württemberg.

Il nostro Team

Alfredo Longoni
Owner & CEO
Francesca Vercelli
Sales Representative

Seguici su Facebook

Ecco il nostro canale social dove condividiamo news ed eventi della nostra azienda.
Allora cosa aspetti seguici anche tu...

Visita la nostra pagina